Spettacolo Teatro comunale "Il Rivellino - Veriano Luchetti - 22 Aprile 2022 - ore 21,00

Chiamatemi Mimì - Dedicato a Mia Martini

Data di pubblicazione:
12 Aprile 2022
Spettacolo Teatro comunale "Il Rivellino - Veriano Luchetti - 22 Aprile 2022 - ore 21,00

Un percorso, intimo, privato, sussurrato sul filo dei ricordi d’infanzia, dei batticuore e delle pazzie della giovinezza. Ma anche a tratti, l’urlo lacerante del dolore di una donna che ha saputo donarci alcune delle interpretazioni più intense degli ultimi decenni. Mia Martini, prima ancora che una delle più grandi artiste italiane, è un’icona di donna. Una pantera sul palco, nel modo di azzannare la vita, nella sfrontatezza orgogliosa con cui ha ostentato la sua libertà umana ed anche sessuale, ma insieme capro sacrificale, vittima designata. Vittima dell’amore, degli uomini. Di incontri sbagliati, tanto sbagliati che ogni tanto viene la voglia di chiedersi se non sia lei quella sbagliata.
Vittima di un dolore antico, che affonda le radici nell’infanzia, e lascia cadere le sue ombre sulla sua maturità e sulla sua fine. Chiamatemi Mimì è il racconto di quelle canzoni immortali che stanno nel cuore di tutti noi, da Piccolo Uomo a Minuetto, da La costruzione di un amore ad Almeno tu nell’universo, viste come tappe di una vicenda umana prima ancora che di una carriera canora.

Mimì donna ferita, Mimì donna orgogliosa, Mimì vittima di indecenti maldicenze, additata come porta jella, uccisa professionalmente dalle male lingue. Mimì che si ribella sul palco di Sanremo, cantando tutto il suo dolore e la sua rabbia, e neppure quella volta vince. Mimì e i suoi ricordi d’infanzia, le feste di piazza in Calabria, il primo provino a Milano, gli anni hippy di gioia e di amore libero, a fianco di Renato Zero e sua sorella Loredana. Mimì come angolino del cuore di ognuno di noi, sulle note di canzoni che nel cuore ci abitano e non se ne vanno più. L’intensa recitazione di Claudia Campagnola, capace di cogliere e far vibrare le disparate corde dell’animo di Mia Martini, e la affascinante scelta di affidare le note delle canzoni e il canto stesso a una voce maschile, quella di Marco Morandi.

Un viaggio nell’anima di una signora della canzone e nei fragili sentimenti di una donna troppo innamorata dell’amore.

SPETTACOLO MUSICALE  scritto da Paolo Logli, con Marco Morandi e Claudia Campagnola, regia di Norma Martelli, produzione Palco Reale

 INFO E PRENOTAZIONI:
07611986895 / + 39 320 312 0850 (Whatsapp) / info@cietwain.com
Prenotazione obbligatoria

www.atcllazio.it

Ultimo aggiornamento

Venerdi 22 Aprile 2022